Bevi 2 bicchieri d’acqua mattino, pomeriggio e sera

Come fare per imparare a bere acqua regolarmente?
Anzitutto scrivi su un quadernino tutti i motivi per cui non bevi acqua (non ho mai sete, non mi piace, mi dimentico..) e aggiungi “per 21 giorni mi impegno a bere 1 litro di acqua al giorno”.
Metti la data e firmalo, in questo modo fissi un obiettivo temporale e puoi cominciare subito, senza scuse.
Compra 21 bottigliette d’acqua da ½ litro, così da averne sempre una pronta quando esci di casa alla mattina: devi finirla entro l’ora di pranzo e acquistarne un’altra per il pomeriggio.
Se hai paura di dimenticarti di bere, metti un promemoria ogni due ore sul tuo smartphone o sul tuo cronografo da running, se ne hai uno, in modo che il cicalino ti ricordi di farlo.
Se vuoi, compila un “diario dell’acqua”: per ogni giorno del tuo percorso segna l’ora in cui bevi, cosa stai facendo nel frattempo e come ti fa sentire bere.

UN MOMENTO DI ...

Ogni mal di testa ha la sua storia. E riscriverla è più facile di quanto immagini. Scoprilo con i 9 racconti del nostro Mental Coach Giovanni.
Tutti a lieto fine. Tutti da leggere. Trova quello che più parla di te e seguine i consigli, per scrivere il tuo, di lieto fine.

SCOPRI GLI ARTICOLI DEL BENESSERE

  • Cos’è la cefalea muscolo tensiva?

    La cefalea tensiva ha caratteristiche di ripetitività e si presenta nei periodi di maggiore stress: generalmente i dolori si prolungano per un periodo minimo di 30 minuti fino a qualche giorno; se si ripete per almeno 15 giorni al mese si definisce cronico. Leggi
  • Yoga: un rimedio naturale per alleviare il mal di testa

    Lo yoga può essere un’arma molto efficace nella lotta contro il mal di testa, specialmente per quelle tipologie che derivano dalla contrazione dei muscoli. Leggi
  • CIBI E MAL DI TESTA IN VACANZA

    La triade cibi, mal di testa e vacanza, può essere un vero incubo e per chi è soggetto a mal di testa, anche questo piacere può tradursi in un episodio di dolore. Leggi
  • OSSIGENO PURO COME RIMEDIO PER LA CEFALEA

    Da una ricerca condotta dal National Hospital di Neurologia e Neurochirurgia di Londra si è scoperto che l’inalazione di ossigeno puro al 100% può trattare efficacemente i pazienti affetti da cefalea a grappolo. Leggi